I Lakers fanno il prossimo passo nella ricerca dell’allenatore

I Los Angeles Lakers[Negozio Maglia Los Angeles Lakers 2024 2025] hanno lasciato Darvin Ham e ora sono alla ricerca del loro prossimo allenatore. Secondo Adrian Wojnarowski e Dave McMenamin di ESPN, i Lakers dovrebbero iniziare presto a contattare i candidati.

L’assistente dei Miami Heat Chris Quinn, l’assistente dei New Orleans Pelicans James Borrego e l’ex giocatore JJ Redick erano tra i possibili candidati elencati da ESPN.

Redick è stato collegato a diversi lavori di capo allenatore. Gli Charlotte Hornets furono inizialmente elencati come una possibilità per Redick prima che assumessero l’assistente dei Boston Celtics Charles Lee.

Redick ha espresso il desiderio di allenare nella NBA. I Lakers, però, potrebbero potenzialmente preferire un candidato con maggiore esperienza da allenatore. Queste sono solo speculazioni, ma si dice che c’è una cosa che i Lakers cercheranno nel loro prossimo allenatore, tramite ESPN.

“Nelle conversazioni di (Rob) Pelinka con i funzionari di tutto il campionato, il termine ‘grinder’ continua a comparire nella descrizione del direttore generale di una caratteristica importante per il prossimo allenatore, dicono le fonti”, si legge nell’articolo di ESPN.

L’impatto di LeBron James sulla ricerca di allenatore dei Lakers

I Lakers sono in una posizione interessante. Erano una squadra di play-in nel 2023-24. Alla fine Los Angeles è stata eliminata all’inizio della postseason.

Nel 2022-23, i Lakers hanno raggiunto le finali della Western Conference nonostante una stagione regolare mediocre. Quando i Lakers giocano bene, possono competere con alcune delle migliori squadre del campionato. Il problema è la loro coerenza.

Los Angeles ha attraversato periodi negli ultimi due anni in cui semplicemente non sembra una squadra di playoff. Altre volte, però, il potenziale è chiaramente evidente.

LeBron James ha una player option per la stagione 2024-25. La direzione dei Lakers come franchise potrebbe dipendere da dove James finirà in questa offseason.Negozio Maglie NBA 2024 2025 Online

Se James rinuncia al suo accordo e firma altrove, ci si deve chiedere se i Lakers entreranno in una ricostruzione. Anthony Davis è un grande giocatore, ma il roster di Los Angeles ha dei punti interrogativi.

Se LeBron dovesse aderire o firmare nuovamente dopo aver rinunciato, i Lakers non avranno altra scelta che provare a contendere. James compirà 40 anni a dicembre e vuole disputare le ultime stagioni della sua carriera.

Il futuro di James potrebbe giocare un ruolo nella decisione finale dell’allenatore dei Lakers. Ma ci sono altri fattori da considerare.

Le voci suggeriscono che LeBron voglia giocare nella stessa squadra con suo figlio Bronny James. Se Bronny venisse selezionato nel Draft NBA 2024, LeBron potrebbe seguirlo nella squadra. Naturalmente, i Lakers potrebbero scegliere di arruolare Bronny per invogliare LeBron a restare.

Alla fine, ci sono molte incertezze su tutta questa situazione. L’unica cosa che sappiamo per certo è che i Lakers hanno bisogno di assumere un allenatore che possa aiutare la franchigia a ritrovare consistenza. C’è stato un tempo in cui Los Angeles sembrava essere sempre in competizione per i campionati.

I Lakers si aspettano di vincere. Un capo allenatore non creerà o distruggerà completamente un roster. Tuttavia, assumere il miglior candidato possibile darà ai Lakers l’opportunità di fare un passo nella giusta direzione.

L’allenatore dei Nuggets Michael Malone trolla LeBron James, Lakers durante l’epica corsa durante le finali NBA

L’allenatore dei Denver Nuggets Michael Malone è un selvaggio. Questo è chiaro quando ha ricordato la loro corsa alle finali NBA del 2023 mentre sparava a LeBron James e ai Los Angeles Lakers.

Durante le finali NBA, i Nuggets hanno sorpreso i giocatori e gli allenatori con delle polaroid prese dalla loro vittoria nelle finali della Western Conference contro i Lakers. Quando Malone ha ricevuto la sua foto che celebrava la loro vittoria, ha lasciato cadere una domanda retorica, chiedendo cosa è successo quel giorno. Ha poi continuato a suggerire che ha qualcosa a che fare con una “scopa” e una “spazzata”. Selvaggio davvero.

“Questo è un oggetto da collezione. Sembro abbastanza felice lì. Cos’è successo quella notte? Ti ricordi? Qualcosa su una scopa e una scopa. Non lo so”, ha detto Malone ridendo.

 

在 Instagram 查看这篇帖子

 

SportsCenter (@sportscenter) 分享的帖子

Ogni fan dei Nuggets sa cosa è successo quella notte, ed è sicuramente qualcosa che i sostenitori di LeBron James e Lakers vorrebbero dimenticare presto. Denver ha reso facile il lavoro di LA in una spazzata epica, con LeBron, Anthony Davis e il resto di LA incapaci di trovare davvero una risposta per Nikola Jokic e Jamal Murray.

Ma hey, chi può incolpare Michael Malone per essere così estatico? Erano la squadra migliore e ha guidato molto bene i suoi Nuggets contro una squadra testata in battaglia che ha esperienza nel campionato. Si è guadagnato il diritto di vantarsi e potrebbe anche usarlo.

Si spera, tuttavia, che Malone possa portare a termine il lavoro nelle finali NBA. I Nuggets hanno permesso ai Miami Heat di rubarne uno in casa in Gara 2, quindi ora si dirigono a Miami in parità sull’1-1. Malone non può più vincere le finali, ma l’importante è che vincano il Larry O’Brien Trophy.

D’Angelo Russell dei Lakers fa una dichiarazione audace sul suo “bel” gioco dopo la panchina contro i Nuggets

Darvin Ham e i Los Angeles Lakers hanno deciso di mettere in panchina D’Angelo Russell nelle finali della Western Conference per un gioco scadente. Nonostante la fine della stagione tutt’altro che ideale, Russell non ha usato mezzi termini quando ha valutato il proprio gioco in vista della bassa stagione, riferisce Michael Corvo.

“A questo punto della tua carriera, a dire il vero, mi sento come se fossi tu. E sono gentile. Non sono preoccupato per il mio gioco. So chi sono come giocatore. So di cosa sono capace. Posso vincere le partite. Posso essere migliore del tuo playmaker. Posso essere migliore della tua guardia tiratrice. Questo è proprio ciò che il gioco presenterà quella notte.

D’Angelo Russell non mostra alcuna mancanza di fiducia nel sostenere le sue capacità sul campo da basket. In sua difesa, ha avuto un gioco stellare per i Lakers in questa stagione e non è stato quasi il motivo per cui i Lakers sono stati sconfitti dai Denver Nuggets. I Nuggets erano semplicemente una squadra migliore.

Sta dicendo che Russell sta difendendo il suo gioco tra le voci secondo cui i Lakers sono interessati a portare Kyrie Irving. Ciò non farebbe altro che cementare un’uscita da Los Angeles per Russell, e potrebbe presentarsi sia ai Lakers che al resto della NBA che è ancora un’ottima guardia in questo campionato.

Se D’Angelo Russell potesse riavere i playoff NBA del 2023, in particolare le finali della Western Conference, probabilmente lo accetterebbe. Tuttavia, se i suoi giorni ai Lakers finiranno dopo questa stagione, se ne andrà sicuramente a testa alta.

La audaz versión de LeBron James sobre cómo ganar juegos de playoffs es un buen augurio para los Grizzlies

I Memphis Grizzlies sono caduti in vantaggio di 26 punti a un certo punto in Gara 3 contro i Minnesota Timberwolves. Da allora, la squadra ha reagito e sta lottando per una dura vittoria per salire 2-1 nella serie. Il basket è un gioco di corse, ma durante il matchup dei playoff, LeBron James ha condiviso parte della sua saggezza per queste due giovani organizzazioni.

Memphis ha chiuso il secondo quarto con un parziale di 15-0. Questo è successo dopo che i Timberwolves hanno chiuso il primo quarto con un parziale di 12-0. Mentre entrambi i club si facevano strada negli spogliatoi per l’intervallo, LeBron James ha condiviso alcune delle sue intuizioni sul basket dei playoff NBA. Questo consiglio è adatto ai Grizzlies, poiché hanno lottato per tornare in questo gioco.

LeBron James ha una tonnellata di esperienza nei playoff e qualsiasi giocatore vorrebbe darsi da fare in questo sport. Se qualcuno sa cosa serve per vincere una partita di playoff, è il re stesso. Riuscire a chiudere un quarto è dannoso per il successo e i Grizzlies lo hanno dimostrato con la loro prestazione in rimonta nel secondo quarto.

C’è ancora un sacco di tempo rimasto in Gara 3 poiché i Timberwolves stanno giocando bene nel terzo quarto. Indipendentemente da ciò, i Grizzlies stanno facendo del loro meglio per rimanere nel raggio d’azione. Qualsiasi franchigia in grado di chiudere il secondo tempo con una corsa impressionante ne uscirà vittoriosa. Il Minnesota ha colto Memphis completamente alla sprovvista finora in questo incontro, ma c’è tutto il tempo perché qualcosa accada.

Tieni d’occhio questa serie poiché i Grizzlies e i Timberwolves sembrano finora abbinati alla pari.

La reazione di 22 parole di Pau Gasol al vincitore della partita di Austin Reaves per Lakers vs. Mavs

È sicuro dire che Pau Gasol si è goduto la vittoria dei Los Angeles Lakers sui Dallas Mavericks mercoledì, grazie in gran parte ad Austin Reaves.

Reaves ha incassato il vincitore della partita nei tempi supplementari – con meno di un secondo rimasto! – per dare ai Lakers una vittoria per 107-104. Sembrava che Purple e Gold fossero sul punto di perdere, soprattutto dopo aver sperperato un vantaggio iniziale di 10 punti, ma Reaves si è fatto avanti proprio quando LeBron James e compagni avevano più bisogno di lui per fornire un colpo di frizione per secoli.

Gasol, che ha sostenuto i Lakers anche dopo il suo ritiro, non ha potuto trattenere la sua reazione a quella che ha definito una “partita incredibile”. Era anche pieno di elogi per Reaves, aggiungendo che gli è piaciuto molto a causa del debuttante.

https://twitter.com/paugasol/status/1471321504327475201

I Lakers avevano davvero bisogno di quella vittoria e, come ha detto Pau Gasol, la loro prestazione è stata piuttosto notevole. Dopotutto, hanno dimostrato di non arrendersi facilmente quando il gioco si fa duro.

Los Angeles è migliorata a 16-13 in stagione con la vittoria, salendo al sesto seme nella Western Conference. Ora hanno vinto tre vittorie consecutive mentre alleviano lentamente le preoccupazioni dei fan sui loro problemi di chimica e le prime lotte.

Resta da vedere se i Lakers riusciranno a mantenere lo slancio, ma sicuramente avranno un grande sostenitore a Gasol, qualunque cosa accada.

Anthony Davis dei Lakers diventa reale affrontando Alex Caruso, Bulls

Anthony Davis, Russell Westbrook e i Los Angeles Lakers ospiteranno i Chicago Bulls lunedì, il che significa che Alex Caruso farà il suo agrodolce ritorno allo Staples Center.

Naturalmente, questa volta, Caruso indosserà il rosso anziché l’oro, uno spettacolo che i fan dei Lakers non hanno ancora superato. IRL, sarà ancora più difficile da elaborare.

Dopotutto, i Lakers hanno stranamente e insultato Caruso – che hanno sviluppato da un free agent non scelto in un difensore del calibro di All-NBA ed eroe di culto – per motivi di tassa sul lusso durante l’estate. Chicago, intelligentemente, ha offerto al 28enne un contratto di quattro anni da 37 milioni di dollari.

Finora in questa stagione, i Bulls con il nuovo look sono 8-4. Caruso ha una media di 3,3 recuperi ogni 36 minuti e scatena i momenti salienti notturni.

A Davis potrebbe mancare di giocare al fianco di Caruso, che ha iniziato la gara 6 delle finali NBA del 2020 poco più di un anno fa. Lunedì, però, sarà entusiasta di affrontare il “GOAT”.

Dopo la prestazione dominante di Davis nella vittoria casalinga per 114-106 dei Lakers sui San Antonio Spurs di domenica, gli è stato chiesto del match contro Caruso e la squadra della sua città natale.

“Chi? Non conosco quel ragazzo”, ha scherzato Davis all’inizio, dopo aver sentito il nome di Caruso.

“No, sarà divertente giocare di nuovo contro l’AC”, ha continuato. “Tutte le cose che ha portato alla nostra squadra per vincere un campionato e alla nostra squadra l’anno scorso. È stato una parte importante di ciò che abbiamo fatto qui. Probabilmente sarà un po’ più emotivo per lui che per me, solo perché è tornato qui a Los Angeles. Di solito è più emozionante quando torno a Chicago. Ma ogni volta che ho la possibilità di giocare con i Bulls, è sempre divertente andare contro la squadra della tua città. Sarà divertente ed emozionante giocare contro l’AC. Cercheremo di ottenere quella vittoria contro di lui”.