La reazione di 22 parole di Pau Gasol al vincitore della partita di Austin Reaves per Lakers vs. Mavs

È sicuro dire che Pau Gasol si è goduto la vittoria dei Los Angeles Lakers sui Dallas Mavericks mercoledì, grazie in gran parte ad Austin Reaves.

Reaves ha incassato il vincitore della partita nei tempi supplementari – con meno di un secondo rimasto! – per dare ai Lakers una vittoria per 107-104. Sembrava che Purple e Gold fossero sul punto di perdere, soprattutto dopo aver sperperato un vantaggio iniziale di 10 punti, ma Reaves si è fatto avanti proprio quando LeBron James e compagni avevano più bisogno di lui per fornire un colpo di frizione per secoli.

Gasol, che ha sostenuto i Lakers anche dopo il suo ritiro, non ha potuto trattenere la sua reazione a quella che ha definito una “partita incredibile”. Era anche pieno di elogi per Reaves, aggiungendo che gli è piaciuto molto a causa del debuttante.

https://twitter.com/paugasol/status/1471321504327475201

I Lakers avevano davvero bisogno di quella vittoria e, come ha detto Pau Gasol, la loro prestazione è stata piuttosto notevole. Dopotutto, hanno dimostrato di non arrendersi facilmente quando il gioco si fa duro.

Los Angeles è migliorata a 16-13 in stagione con la vittoria, salendo al sesto seme nella Western Conference. Ora hanno vinto tre vittorie consecutive mentre alleviano lentamente le preoccupazioni dei fan sui loro problemi di chimica e le prime lotte.

Resta da vedere se i Lakers riusciranno a mantenere lo slancio, ma sicuramente avranno un grande sostenitore a Gasol, qualunque cosa accada.

Anthony Davis dei Lakers diventa reale affrontando Alex Caruso, Bulls

Anthony Davis, Russell Westbrook e i Los Angeles Lakers ospiteranno i Chicago Bulls lunedì, il che significa che Alex Caruso farà il suo agrodolce ritorno allo Staples Center.

Naturalmente, questa volta, Caruso indosserà il rosso anziché l’oro, uno spettacolo che i fan dei Lakers non hanno ancora superato. IRL, sarà ancora più difficile da elaborare.

Dopotutto, i Lakers hanno stranamente e insultato Caruso – che hanno sviluppato da un free agent non scelto in un difensore del calibro di All-NBA ed eroe di culto – per motivi di tassa sul lusso durante l’estate. Chicago, intelligentemente, ha offerto al 28enne un contratto di quattro anni da 37 milioni di dollari.

Finora in questa stagione, i Bulls con il nuovo look sono 8-4. Caruso ha una media di 3,3 recuperi ogni 36 minuti e scatena i momenti salienti notturni.

A Davis potrebbe mancare di giocare al fianco di Caruso, che ha iniziato la gara 6 delle finali NBA del 2020 poco più di un anno fa. Lunedì, però, sarà entusiasta di affrontare il “GOAT”.

Dopo la prestazione dominante di Davis nella vittoria casalinga per 114-106 dei Lakers sui San Antonio Spurs di domenica, gli è stato chiesto del match contro Caruso e la squadra della sua città natale.

“Chi? Non conosco quel ragazzo”, ha scherzato Davis all’inizio, dopo aver sentito il nome di Caruso.

“No, sarà divertente giocare di nuovo contro l’AC”, ha continuato. “Tutte le cose che ha portato alla nostra squadra per vincere un campionato e alla nostra squadra l’anno scorso. È stato una parte importante di ciò che abbiamo fatto qui. Probabilmente sarà un po’ più emotivo per lui che per me, solo perché è tornato qui a Los Angeles. Di solito è più emozionante quando torno a Chicago. Ma ogni volta che ho la possibilità di giocare con i Bulls, è sempre divertente andare contro la squadra della tua città. Sarà divertente ed emozionante giocare contro l’AC. Cercheremo di ottenere quella vittoria contro di lui”.