Ja Morant rivela il motivo a sorpresa della schiacciata mostruosa contro i Pacers

Ja Morant ha inviato ondate di shock nel mondo NBA sabato quando ha lanciato una delle migliori schiacciate in assoluto della stagione durante la partita dei Memphis Grizzlies contro gli Indiana Pacers. Morant è esploso nel canestro, si è alzato, ha alzato il braccio e ha assolutamente posterizzato Jalen Smith. Non solo la schiacciata era un candidato per uno dei migliori della stagione, ma è anche uno dei migliori della carriera di Morant. Dopo la partita, Morant ha condiviso il motivo principale per cui è stato in grado di completare la schiacciata tramite Drew Hill di The Daily Memphian.

Ja Morant ha debuttato per la prima volta con la sua scarpa firmata, la Ja 1s, il giorno di Natale durante la partita dei Grizzlies contro i Golden State Warriors. Non hanno ancora raggiunto la vendita al dettaglio e non dovrebbero essere disponibili al pubblico fino alla fine di quest’anno. Sembra che abbiano dato a Morant del luppolo in più. Non è che avesse bisogno di ulteriore aiuto, dato che è diventato uno degli schiacciatori più dinamici ed elettrizzanti della NBA.

Morant non è solo uno dei migliori schiacciatori della NBA, è una superstar e il giocatore in franchising dei Grizzlies. In questa stagione è un legittimo candidato MVP, mettendo a segno 27,6 punti a partita, 5,9 rimbalzi e 7,9 assist mentre tira il 46,8% dal campo e il 31,8% dalla linea dei tre punti. Dietro Morant, i Grizzlies sono attualmente 29-13 e pareggiano per il miglior record nella classifica della Western Conference con i Denver Nuggets. I Nuggets sono in possesso del primo posto anche se il tie-break ha battuto i Grizzlies nell’unico scontro diretto della stagione finora.

Luka Doncic sarà entusiasta dell’aggiornamento sugli infortuni in panchina di Mavs prima dello scontro con LeBron James, Lakers

A questo punto della stagione, è difficile negare che i Dallas Mavericks abbiano messo a terra Luka Doncic. Il 23enne ha il vantaggio della giovinezza che va per lui, ma tutto questo lavoro pesante prima o poi metterà a dura prova Doncic.

La buona notizia per i Mavs è che stanno per recuperare uno dei loro giocatori della zona di difesa dall’infortunio. Josh Green, che si è infortunato alla spalla all’inizio di dicembre, si sta avvicinando al suo ritorno in campo. L’insider NBA di ESPN, Tim MacMahon, riferisce che Green si è scontrato con la sua squadra per la prima volta mercoledì da quando si è infortunato alla spalla. Secondo quanto riferito, le due guardie da 6 piedi e 5 sono vicine al ritorno, ma al momento non è stato fissato alcun calendario.

Ciò che è chiaro, tuttavia, è che Josh Green non sarà in formazione quando Doncic e i Mavs affronteranno i Los Angeles Lakers giovedì sera. Allo stesso modo, Dorian Finney-Smith e Maxi Kleber rimarranno messi da parte mentre Dallas continua ad affrontare una miriade di infortuni nel loro roster. Dwight Powell è apparso anche nel rapporto sugli infortuni, etichettato come discutibile per lo scontro di giovedì con una contusione all’anca destra.

Per quanto riguarda i Lakers, resta da vedere se LeBron James tornerà in formazione contro i Mavs dopo aver saltato la sconfitta di lunedì contro i Nuggets. I Lakers stanno anche affrontando una crisi di infortuni all’interno della loro squadra, ed è ovvio che hanno bisogno che LeBron torni in formazione il prima umanamente possibile.